Termografia

Un metodo rapido, semplice ed affidabile per valutare le prestazioni degli impianti fotovoltaici consiste nell'utilizzo di una termocamera, che consente di rilevare potenziali aree problematiche e di porvi rimedio prima che insorgano problemi o guasti effettivi.

Le celle solari trasformano la luce solare in energia, ma questo processo genera anche calore. Se una cella solare produce meno elettricità, di solito sviluppa più calore delle altre. Le celle poco efficienti producono molto più calore, pertanto con una termocamera è possibile individuare molto facilmente queste celle non efficienti, che appaiono chiaramente come un punto caldo nell'immagine termica. La causa dell'inefficienza delle celle solari di solito risiede in difetti dell'uniformità del materiale usato per i semiconduttori (silicio). Se una cella solare presenta una concentrazione maggiore di queste difformità, produce meno elettricità e più calore rispetto alle altre, abbassando le prestazioni dell'intero pannello. Per la conversione della corrente continua prodotta dal modulo fotovoltaico in alternata, è richiesta la generazine di una minima quantità di energia, per cui le celle inefficienti che riducono la produzione dell'intero pannello al di sotto di questa soglia critica, rendono completamente improduttivo il modulo fotovoltaico.

Anche celle rotte, vetro danneggiato, perdite d'acqua, connettori difettosi ecc. possono causare malfunzionamenti del modulo fotovoltaico; qualunque sia la causa, le termocamere aiutano l'operatore a localizzarla e spesso indicano anche di cosa potrebbe trattarsi. Una rilevazine termografica può svolgere un ruolo importante per localizzare con precisione il guasto ed identificarne la natura. A seconda della forma e della posizione, i punti caldi rilevati con la termografia possono infatti indicare problemi differenti. Un intero modulo è più caldo del solito potrebbe dipendere da problemi di interconnessione. Cortocircuiti interni possono essere segnalati da singole celle o file di celle che appaiono come punti caldi. L'aumento della temperatura di una cella o di parte di essa indica infatti che la cella è difettosa o che vi sono delle ombre.

L'ispezione attraverso una termocamera degli impianti fotovoltaici consente perciò di individuare rapidamente potenziali difetti a livello di cella e di modulo e possibili problemi di interconnessione elettrica. Le ispezioni vengono svolte in condizioni operative normali e non richiedono lo spegnimento dell'impianto. Il monitoraggio approfondito delle condizioni dell'impianto può essere svolto rapidamente e con facilità, al fine di conservare la funzionalità dei pannelli solari e a prolungarne la durata.