Mobilità elettrica

LO STATO DELL'ARTE DELLA MOBILITA' ELETTRICA
La mobilità elettrica avrà nei prossimi anni un significativo sviluppo specialmente nei centri urbani. Parallelamente alla continua uscita sul mercato di nuovi modelli di auto a propulsione elettrica (full electric, ibride o ibride plug-in) stiamo infatti assistendo anche alla progressiva diffusione su tutto il territorio nazionale di nuove infrastrutture di ricarica sia in ambito pubblico che privato. La spinta verso il cambiamento arriva dall'alto: i governi di tutto il mondo, per ridurre le emisisoni di gas nocivi delle auto che causano il global warming, hanno stabilito nell’accordo di Parigi del 2015 di mettere fine alla vendita di automobili a benzina o diesel. Oggi in tutto il pianeta ne circolacirca un miliardo; per contenere il riscaldamento medio del pianeta sotto i due gradi è necessario che entro 20 anni si arrivi a 600 milioni di auto elettriche. Oggi sono appena 2 milioni, lo 0,2% del totale.
In Italia il mercato dell'auto elettrica non è ancora decollato, nonostante il rapporto tra km percorsi e prezzo di ricarica sia più conveniente della benzina, per due motivi fondamentali: gli incentivi sono fra i più bassi d’Europa — circa 3.000 euro contro una media di 9.000 — e ci sono poche colonnine per la ricarica.
Qualcosa però si sta muovendo, Regione Lombardia per esempio a marzo 2017 ha approvato il Documento di attuazione della Strategia regionale per lo sviluppo della mobilità elettrica. Per migliorare la vivibilità e l’ambiente e dare impulso a differenziate opportunità imprenditoriali, Regione Lombardia punta ad una crescente diffusione del veicolo elettrico e una sempre maggiore capillarità delle infrastrutture di ricarica. Per il raggiungimento degli obiettivi specifici si agirà attraverso incentivi ecomonici a privati e PA, ma anche educazione, formazione ed informazione e ricerca, sviluppo e innovazione.

IL RUOLO DI ECOTECHNO NELLA DIFFUSIONE DELLA MOBILITA' ELETTRICA
Ecotechno si occupa dal 2004 di progettazione ed installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Gli impianti fotovoltaici vengono nella quasi totalità dei casi installati sulla copertura degli immobili, per alimentarne le utenze. In previsione di una prossima crescita della mobilità elettrica, Ecotechno ha deciso di sviluppare una soluzione che coniughi il comfort di un posto auto coperto con i benefici della produzione di energia grazie ad un impianto fotovoltaico: una linea di pensiline fotovoltaiche, il cui prototipo è stato presentato in occasione di un evento organizzato dalla rete Made in Pavia di Confindustria a settembre 2017. Si tratta di strutture modulari pensate per adeguarsi a qualsiasi esigenza dimensionale, destinate sia all’ambito residenziale che commerciale: saranno prodotte in serie per la vendita su larga scala.
Le pensiline saranno costruite con materiali di alta qualità - struttura portante in legno lamellare e acciaio, moduli fotovoltaici ed altri componenti dell’impianto top di gamma - per garantire affidabilità e durata, coniugando estetica e funzionalità. Grazie all'ancoraggio su basamenti prefabbricati in cemento armato, l’installazione sarà rapida e senza l'esigenza di fondazioni. Il modulo base per singolo posto auto supporta un impianto fotovoltaico da 3 kWp, ideale per alimentare un'abitazione o un'auto elettrica di piccole dimensioni attraverso la stazione di ricarica. Con un sistema di accumulo, per cui è previsto un alloggiamento nella struttura, è possibile immagazzinare l'energia prodotta per poterla utilizzare anche di notte.
La gamma sarà composta da una serie di pensiline modulari uniche nel proprio genere, con struttura in legno e disponibili unicamente con copertura costituita da moduli fotovoltaici. Sul mercato sono infatti presenti diverse linee di pensiline auto che prevedono come opzione l’installazione aggiuntiva di moduli fotovoltaici sulla copertura. Nel nostro caso invece saranno i pannelli stessi a costituire la copertura. La scelta di realizzare la struttura in legno risponde a precise esigenze di sostenibilità e riduzione dell’impatto ambientale, in linea con la filosofia e il core business aziendali. Altra peculiarità risiede nella progettazione dei componenti, portata avanti così da permettere un preassemblaggio degli elementi strutturali in modo da velocizzare le operazioni in cantiere. Dotare le pensiline di zavorre di ancoraggio in cemento armato consente una rapida installazione eliminando l’esigenza di fondazioni. Si prevede che il posto auto singolo possa essere installato, impianto elettrico compreso, in un solo giorno da due tecnici. Il design prevede inoltre la possibilità di alloggiare nella struttura un sistema di accumulo di energia ed una wallbox per la ricarica di veicoli elettrici: questa integrazione degli elementi dell’impianto elettrico con la struttura rappresentano una novità sul mercato.